1220 – 2020

La costruzione delle Mura di Cittadella risale al 1220.

Ci stiamo quindi preparando ad una ricorrenza che è molto significativa per noi, quella degli 800 anni di storia di fondazione della città!

Gli eventi e le manifestazioni in programma per tutto il 2020 saranno molteplici.

In questa pagina vi sveleremo passo dopo passo ciò che stiamo preparando per i nostri visitatori.

1- Tesi di laurea a concorso sugli otto secoli della città

Il Comune di Cittadella, in occasione dell’800° anniversario della fondazione della città murata del 2020, ha bandito un concorso destinato a premiare la migliore tesi di laurea inedita, discussa in data successiva al 1 gennaio 2015 su un argomento riconducibile al tema: Cittadella e il suo territorio. Si partecipa in una sola categoria. Per la tesi possono partecipare al concorso coloro che abbiano conseguito una laurea magistrale, specialistica o quadriennale (vecchio ordinamento), con una valutazione non inferiore a 100/110 o che conseguiranno la laurea magistrale entro il 30 settembre 2020, con tutti gli esami già superati e con una media non inferiore ai 28/30. L’importo del premio di studio è di 2 mila euro. Per le monografie può partecipare chi abbia conseguito una laurea magistrale, specialistica o quadriennale (vecchio ordinamento) con età inferiore ai 40 anni alla data di scadenza della presentazione delle domande. Il premio è di mille euro.
Le domande di partecipazione dovranno pervenire in municipio entro il 30 giugno 2020. L’assegnazione dei premi sarà deliberata entro il 15 ottobre 2020

 

2- Gli 800 anni della città: premio agli studenti ideatori del logo 

Tra le varie iniziative per celebrare gli otto secoli della città murata, questa è la descrizione del logo che rappresenterà gli 800 anni di Cittadella e del retro della medaglia commemorativa. Sono stati realizzati dal gruppo Design & Co, formato da Luca Zurlo, Nicola Biasibetti e Damiano Tessari.
Il logo: Un torrione, la forma circolare della cinta muraria rappresentata da due fasce curve, lasciate aperte per dare l’idea di continuità e di città aperta. La linea retta del torrione che scende verso il basso riproduce l’altezza delle mura mentre i merli utilizzati richiamano il parapetto utilizzato come difesa dalle frecce. Il richiamo agli 800 anni nella stilizzazione del simbolo dell’infinito, che chiuso diventerebbe un otto e congiunge i due periodi storici. Nella medaglia sono stati rappresentati alcuni edifici simbolo: il duomo, il teatro con i palchetti stilizzati ed i torrioni con uno stendardo con granata.